Biostimolanti, un alleato contro il cambiamento climatico

Fonte immagine: © onepony - Fotolia

notizie ed eventi

Biostimolanti, un alleato contro il cambiamento climatico

Piante più robuste, più resistenti agli sbalzi di temperature e agli stress idrici, e capaci di produrre di più e con qualità superiore: i biostimolanti rappresentano una frontiera di grande interesse per il mondo agricolo

19 novembre 2019

Il cambiamento climatico è una realtà ormai assodata e sta diventando sempre più centrale nelle agende di Governi, Enti e Istituzioni. Per il mondo agricolo cambiamento climatico significa crescente imprevedibilità meteorologica e sviluppo, in particolare nel nostro Paese, di organismi alieni che trovano nel nuovo quadro climatico un ambiente particolarmente favorevole per la proliferazione (come accaduto con la cimice asiatica).

Il quadro climatico in trasformazione rappresenta quindi un nuovo fronte di sfida che costringe tutto il comparto agricolo a sviluppare soluzioni innovative per preservare qualità e quantità delle produzioni: su questo fronte, l’impiego di biostimolanti ha evidenziato, specialmente se utilizzati nell’ambito delle colture biologiche, risultati molto positivi. In particolare, i biostimolanti si sono rivelati un valido alleato per gli stress legati a improvvisi ritorni di freddo, eccessi di caldo o stress idrici importanti.

Scopriamo quindi insieme a QdC® – Quaderno di Campagna® cosa sono e come si utilizzano i biostimolanti in agricoltura.
 

Cosa sono i biostimolanti?

Cominciamo con una definizione che chiarisca cosa sono i biostimolanti: “Un biostimolante delle piante è un prodotto fertilizzante dell'Ue con la funzione di stimolare i processi nutrizionali delle piante indipendentemente dal tenore di nutrienti del prodotto, con l'unico obiettivo di migliorare una o più delle seguenti caratteristiche delle piante o della loro rizosfera:
a) efficienza dell'uso dei nutrienti;
b) tolleranza allo stress abiotico;
c) caratteristiche qualitative; o
d) disponibilità di nutrienti contenuti nel suolo o nella rizosfera".
Quando parliamo di biostimolanti ci riferiamo quindi a prodotti che agiscono sulla qualità delle produzioni non sostituendosi agli altri fertilizzanti ma ne potenziano gli effetti, con il risultato di favorire lo sviluppo di una pianta più resistente gli stress, più produttiva e in grado di dare vita a prodotti di qualità superiore. Talvolta, nell’accezione comune, può capitare di confonderli con prodotti per la difesa delle colture ma si tratta di un errore: i biostimolanti agiscono sugli stress abiotici, a differenza degli agrofarmaci che agiscono sul fronte biotico e sono regolamentati da una specifica normativa.
 

Biostimolanti e sostenibilità

In questo quadro, nasce spontaneo vedere un collegamento fra il tema dei biostimolanti e quello, sempre più centrale, della sostenibilità: la disponibilità di prodotti sempre più innovativi, in grado di lasciare inalterata la genuinità delle colture e garantire il massimo rispetto del territorio in cui vengono utilizzati rappresenta una nuova arma a disposizione dell’agricoltore. Di questi temi, in particolare, si parlerà a Barcellona dal 18 al 21 novembre, in occasione della quarta edizione del Biostimulants World Congress organizzato da New AG International a cui sarà presente come Media Partner anche Fertilgest, il portale di Image Line dedicato alla nutrizione delle piante, che con la sua banca dati aggiornata in tempo reale alimenta QdC® - Quaderno di Campagna®.
 

Per saperne di più

Per approfondire il tema dei biostimolanti, un ottimo punto di partenza è proprio Fertilgest che ospita un’ampia e approfondita scheda che permetterà di conoscere la composizione, la modalità di utilizzo e gli effetti sui diversi tipi di colture dei biostimolanti oggi in commercio.

Altri articoli nella categoria “notizie ed eventi

Richiedi la prova gratuita di QdC®

Inserisci i tuoi dati e provalo per 1 mese

* campi obbligatori

© Image Line srl Unipersonale • P.IVA IT 01070780398 • Cap. Soc. 500.000€ I.V.
Termini e condizioniPrivacy PolicyCondizioni d'acquistoPagamento sicuro