Fra trattamenti, fertilizzazioni e tracciabilità

Foto della azienda agricola Cona Giuseppe

storie

Fra trattamenti, fertilizzazioni e tracciabilità

Gestire le fertilizzazioni in una zona vulnerabile ai nitrati, utilizzare la tracciabilità per favorire la commercializzazione e, naturalmente, gestire il registro dei trattamenti: Manuel Rizzo gestisce diverse aziende nella zona di Caltanissetta insieme a QdC®. Un “amore” sbocciato quando era tirocinante.

22 aprile 2021

“Ho incontrato QdC® – Quaderno di Campagna® quando ero un tirocinante. Mi era stato affidato il compito di gestire i registri dei trattamenti per la lotta integrata, l’ex misura 214, e stavo impazzendo per fare quadrare tutto tra etichette dei prodotti, disciplinare di produzione e il registro vero e proprio. Navigando in rete ho scoperto l’esistenza della piattaforma di Image Line, l’ho studiato e ne ho intuito le potenzialità e l’ho proposto ai miei colleghi. Sono molto soddisfatto perché posso contare su controlli accurati e ci permette di risparmiare molto tempo”. Oggi Manuel Rizzo, agrotecnico e operatore SIAN presso il CAA C.A.N.A.P.A. di Niscemi (CL) gestisce insieme a QdC® dodici aziende fra difesa integrata obbligatoria e volontaria, che, racconta “diventeranno trenta entro la fine dell’annata agraria 2020-2021”.
 
Emanuele Rizzo si affida a QdC per coltivare i pomodori della sua azienda agricola
Manuel Rizzo (foto: azienda agricola Rizzo Emanuele)

“Come CAA seguiamo ovviamente molti clienti del settore agricolo e, nel tempo, ci siamo resi conto che una delle criticità maggiori per gli imprenditori del nostro territorio era proprio quella della corretta e puntuale tenuta del registro dei trattamenti”. Una situazione resa ancora più complicata da alcune specifiche normative regionali: “Operiamo in una zona vulnerabile ai nitrati e gli agricoltori sono tenuti a compilare un piano concimazioni tramite una app della Regione Sicilia e tenere un registro apposito. QdC®, anche su questo fronte, è un grande alleato perché ci permette di gestire ogni aspetto dei piani di fertilizzazione e di rispettarli grazie ad alert, controlli e altre funzioni”.

Al centro dell’attività di Manuel Rizzo ci sono soprattutto “produzioni orticole, dentro e fuori serra, vitivinicole, olivicole e cerealicole. La Sicilia è una terra particolarmente vocata per questo tipo di referenze: inoltre siamo posizionati nei pressi della Piana di Gela, ben nota per la coltivazione dei carciofi”. Gelate a parte, che purtroppo hanno colpito anche gli areali produttivi siciliani, l’avversità più comune con cui si cimentano i clienti dell’agrotecnico sono soprattutto “la Tuta Absoluta, particolarmente diffusa nelle produzioni in serra”.
 
Carciofi della Piana di Gela dell'azienda Cona Giuseppe, una delle aziende seguite da Manuel Rizzo con l'aiuto di QdC
Carciofi della Piana di Gela (foto: azienda agricola Cona Giuseppe)
Tuttavia, uno dei problemi principali con cui si trovano a confrontarsi gli imprenditori agricoli del territorio non è di natura strettamente agronomica: “Sul fronte produttivo, i coltivatori siciliani sono di altissimo livello. Le difficoltà vengono nel momento in cui si tratta di ottenere un’adeguata remunerazione per gli sforzi quotidiani del lavoro. Per questo, grazie a Quaderno di Campagna®, vogliamo introdurre a breve un ulteriore servizio fra quelli offerti ai nostri clienti: la tracciabilità dei prodotti tramite QR Code che possiamo generare in modo affidabile e completo da QdC®. In questo modo aiuteremo i nostri clienti a valorizzare la territorialità delle proprie produzioni, sottolineando la provenienza da zone vocate e ad alta tipicità”.

Con QdC è possibile garantire la rintracciabilità dei prodotti agricoli dal campo alla tavola
QdC® permette la rintracciabilità dei prodotti dal campo alla tavola (foto: azienda agricola Rizzo Emanuele)

Il futuro passa quindi anche da qui, ma non solo: “QdC® ha grandissime potenzialità per gli agricoltori: a breve cominceremo a sfruttare le funzioni relative alla gestione e smaltimento dei rifiuti e siamo certi che, attraverso il progetto AgroRete da poco partito, potremo accrescere la nostra visibilità e ampliare ancora di più la platea dei produttori a cui offrire il nostro supporto”.
 

Altri articoli nella categoria “storie

Richiedi la prova gratuita di QdC®

Inserisci i tuoi dati e provalo per 15 giorni

* campi obbligatori

© Image Line srl Unipersonale • P.IVA IT 01070780398 • Cap. Soc. 500.000€ I.V.
Termini e condizioniPrivacy PolicyCondizioni d'acquistoPagamento sicuro