Maculatura bruna del pero, da QdC® un aiuto concreto

Fonte immagine: © Riccardo Bugiani - Servizio fitosanitario Regione Emilia Romagna

notizie ed eventi

Maculatura bruna del pero, da QdC® un aiuto concreto

La maculatura bruna si è manifestata nella corrente stagione con particolare virulenza: ricerche in corso per individuare i trattamenti fitosanitari più efficaci

15 ottobre 2019

Abate Fétel e Conference sono le varietà più colpite, Kaiser e Decana risultano solo parzialmente suscettibili mentre Williams (anche rosso), Santa Maria e Carmen appaiono praticamente immuni: stiamo parlando della maculatura bruna del pero, un problema fitosanitario ben noto ai produttori di pere che quest’anno si è manifestato con particolare virulenza.
 

Una sintomatologia nuova

Quella della maculatura bruna del pero (il cui agente principale è lo Stempylium vescicarium, un fungo parassita) è una patologia nota agli agricoltori da decenni. Nelle ultime stagioni pericole è tuttavia tornata prepotentemente alla ribalta per l’estrema virulenza con cui ha attaccato alcuni areali e determinate varietà di pere. In particolare, quest’anno, la maculatura bruna ha mostrato un incremento della capacità infettiva e della patogenicità raramente riscontrati in precedenza.

La sintomatologia, su frutti e foglie, è stata differente rispetto al passato: le caratteristiche macchie nere che rendono le pere invendibili (da cui il termine “maculatura bruna”) non solo sono apparse sulle pere in brevissimo tempo, complice anche un andamento climatico particolarmente favorevole al fungo e una ridotta efficacia dei prodotti fitosanitari autorizzati per il trattamento, ma si sono presentate in un formato diverso dal solito. Le macchie si sono manifestate infatti come piccole, superficiali ed estremamente numerose, tanto da aver fatto pensare, in un primo momento, ad un nuovo patogeno diverso da quello della maculatura bruna del pero, o alla mutazione di quelli esistenti (Stemphylium vesicarium o Alternaria spp.)
 

Ricerche in corso

I cambiamenti climatici in corso potrebbero quindi aver mutato il ciclo biologico del patogeno della maculatura bruna del pero e per questo, in particolare in Emilia Romagna, sono in corso sperimentazioni specifiche sia per identificare con precisione l’agente causale sia per valutare i migliori trattamenti fitosanitari da applicare (anche alla luce dell’insorgenza di eventuali resistenze).

In questo scenario in continua evoluzione, QdC® - Quaderno di Campagna® è l’alleato ideale: il collegamento con banche dati integrate costantemente aggiornate dedicate agli agrofarmaci permetterà di conoscere in tempo reale ogni nuovo tipo di trattamento fitosanitario disponibile e autorizzato per il trattamento della maculatura bruna del pero e di tutte le altre patologie che potrebbero minacciare la tua produzione in campo.

Altri articoli nella categoria “notizie ed eventi

Richiedi la prova gratuita di QdC®

Inserisci i tuoi dati e provalo per 1 mese

* campi obbligatori

© Image Line srl Unipersonale • P.IVA IT 01070780398 • Cap. Soc. 500.000€ I.V.
Termini e condizioniPrivacy PolicyCondizioni d'acquistoPagamento sicuro