Buffering zone: cosa sono e come rispettarle?

Fonte immagine: © dth8x - Istock

come fare per...

Buffering zone: cosa sono e come rispettarle?

Vediamo come gestire trattamenti fitosanitari nel rispetto delle buffering zone con QdC®

5 aprile 2018

L'attenzione all'impatto delle pratiche agronomiche sull'ambiente e sulla salute umana è un tema di grande attualità e interesse per l'opinione pubblica. Il Pan, Piano di Azione Nazionale per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, ha individuato alcune misure e azioni volte a ridurre tale impatto, tra le quali l'utilizzo di buffering zone per salvaguardare elementi di particolare fragilità o valore ambientale.
 

Cos'è una buffering zone?

Una buffering zone - o fascia di rispetto - è un'area da non trattare perché adiacente a soggetti da tutelare, quali possono essere corpi idrici superficiali, vegetazione naturale o aree frequentate da popolazione.
Questa pratica è stata introdotta per mitigare l'impatto ambientale degli agrofarmaci tutelando organismi acquatici, artropodi utili e piante non bersaglio, oltre a evitare il contatto diretto della popolazione con prodotti fitosanitari.
 

Quando si applica?

Se l'agrofarmaco prevede la necessità di rispettare una buffering zone, la sua estensione è riportata nell'etichetta ministeriale.
Di solito varia tra 5 e 30 metri.


Come mi aiuta QdC® a rispettare le buffering zone?

Per ogni tua unità produttiva puoi indicare la distanza da eventuali soggetti da tutelare nella sezione "Altri dati", come riportato nell'immagine sottostante.



Nel momento in cui registrerai un trattamento su un'unità produttiva per la quale hai segnalato la vicinanza ad aree sensibili (corpi idrici superficiali, abitazioni, strade, ecc.) QdC® confronterà la distanza che hai indicato con quella riportata nell'etichetta dell'agrofarmaco: se la tua unità produttiva ricade all'interno della buffering zone prevista per il prodotto utilizzato, il sistema ti segnalerà di ridurre la superficie trattata (per capire come fare, vedi news Trattamenti su superfici parziali: come si possono gestire?).
Se invece il prodotto utilizzato non prevede fasce di rispetto o se la distanza della tua unità produttiva dall'elemento da tutelare è superiore a quella indicata nell'etichetta, QdC® ti indicherà la conformità del trattamento.


 
Scegli l'agricoltura digitale e vinci Parigi - il concorso di Image Line per festeggiare i 30 anni
Scegli l'agricoltura digitale e vinci Parigi
Scopri di più

Il Concorso "Scegli l'Agricoltura digitale e Vinci Parigi" è rivolto a tutti gli agricoltori e loro associazioni/cooperative/consorzi, consulenti/liberi professionisti, rivenditori di mezzi tecnici in agricoltura in possesso di partita IVA o Codice Fiscale che dal 01 Febbraio al 16 Novembre 2018 acquisteranno o rinnoveranno uno dei servizi Image Line: QdC® - Quaderno di Campagna® (Versione Monoaziendale e Multiaziendale), Fitogest®+, SDS OnDemand® - Versione Distributori, Bollettini di Assistenza. Non sarà consentita la partecipazione al Concorso ai dipendenti del promotore, agli Enti Pubblici e parastatali. Regolamento completo su www.imageline.it/concorso30 - Montepremi complessivo: 5.792,11 € + IVA

Altri articoli nella categoria “come fare per...

Richiedi la prova gratuita di QdC®

Inserisci i tuoi dati e provalo per 1 mese

* campi obbligatori

© Image Line srl Unipersonale • P.IVA IT 01070780398 • Cap. Soc. 500.000€ I.V.
Termini e condizioniPrivacy PolicyCondizioni d'acquistoPagamento sicuro